In battello sul Tevere: visita al Ghetto e all’Isola Tiberina

Gite sociali
Grandezza Carattere

Roma, venerdì 27 luglio 2018, ore 18.30 - All'inizio del crepuscolo la guida ci illustrerà la storia del Ghetto e dell'Isola Tiberina con navigazione sul Tevere cui seguirà la cena in battello. Attraverso una piacevole passeggiata scopriremo la storia e le storie di uno dei luoghi più affascinanti della nostra città, l'antico Ghetto Ebraico, custode di memorie importanti.

Un percorso ricco di luoghi ma anche di odori, sapori, suggestioni e curiosità. Cammineremo per le vie del Quartiere Ebraico, partendo dall'antico Portico d'Ottavia e dalla Chiesa di S. Angelo in Pescheria, testimoni silenziosi di tristi vicende nel corso dei secoli. Fra storia e leggende, la passeggiata si snoda nel cuore del rione S. Angelo con le sue strade, vicoli e curiosità. Il Ghetto costituisce un elemento fondamentale nella tradizione culturale e religiosa di Roma: dalla sua istituzione nel 1555, sotto papa Paolo IV Carafa, all’abbattimento nel 1870, esso rappresenta un nucleo essenziale per l’evoluzione del tessuto rionale circostante. Il portico di Ottavia, insieme al Teatro di Marcello e alle rovine del tempio di Apollo Sosiano, sono una delle aree archeologiche più interessanti della città.

Superato il Pons Judeorum percorreremo il suolo dell'affascinante Isola Tiberina, narrando le vicende storiche e leggendarie che la videro protagonista. L'Isola Tiberina è l’appendice del Ghetto con l’unica sinagoga clandestina rimasta attiva durante l’occupazione e l’Ospedale Israelitico. Da sempre gli ammalati si recavano sulla “nave di Esculapio” per ottenere dal dio della medicina la cura per i loro mali. La chiesa (di S. Bartolomeo), come frequentemente accade a Roma, sorge sul tempio (di Esculapio), e l’isola a forma di nave conserva ancora i frammenti della prua in travertino.

Roma, Isola Tiberina

Al termine della visita saliremo sul battello, attracco Isola Tiberina, per navigare lungo il Tevere passando sotto i ponti: Garibaldi, Giuseppe Mazzini; Principe Amedeo Savoia, Vittorio Emanuele II e Sant'Angelo.
Saremo accompagnati da valente storica dell'Arte che illustrerà la storia e le bellezze di Roma, viste da una visuale inedita, illuminata dalle luci del tramonto e dalle luci artificiali che riflettono i vari monumenti sull'acqua. Tutto questo mentre degusteremo un gradevolissima cena allietata da ottima musica.

  • Appuntamento al Portico d’Ottavia, venerdì 27 luglio 2018 a Largo 16 Ottobre 1943, ore 17.45.

E' necessario per la prenotazione indicare i nominativi dei partecipanti ed un recapito di cellulare per eventuali comunicazioni.
N.B. per poter partecipare alle iniziative del DLF Roma è necessaria l’iscrizione al DLF.

Roma, navigazione sul Tevere

INFORMAZIONI

Associazione DLF Roma

Segreteria: tel. 06 44180210
Turismo: tel. 06 44180258 /222 /255 /249 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Cultura: tel. 06 44180231 mob. 338 4307461 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web www.dlfroma.it

  • Mario Narducci (responsabile Settore Cultura DLF Roma) tel. 06 44180231 cell. 338 4307461 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.