43ª Camminata per ricordare

Solidarietà e Servizi
Grandezza Carattere

San Benedetto Val di Sambro (BO), domenica 6 agosto 2017 - DLF Bologna, con la collaborazione del Gruppo Podismo, del Circolo DLF S. Benedetto Val di Sambro e con l'omologazione da parte del Comitato UISP Provinciale di Bologna, organizza la “43ª CAMMINATA PER RICORDARE”, manifestazione podistica ludico-motoria per ricordare e commemorare le stragi avvenute nell'ambito ferroviario della Regione Emilia Romagna (Italicus 4/8/74 - Stazione Bologna Centrale 2/8/80 - Treno Rapido 904 23/12/84).

37ª CAMMINATA PER RICORDARE

La manifestazione prenderà il via domenica 6 agosto 2017, alle ore 9, dal piazzale esterno della Stazione di San Benedetto Val di Sambro, ove si farà una pausa di raccoglimento e sarà data lettura di un breve comunicato commemorativo da parte delle autorità presenti.

Si ringraziano per il contributo:

  • UISP ASCOM provincia di Bologna
  • CONI comitato provinciale di Bologna
  • FESTA DELL'UNITA' di Pian di Setta
  • CONSERVE ITALIA San Lazzaro di Savena (BO)

Sul sito bologna.repubblica.it: Bologna e il 2 agosto: le storie delle 85 vittime della strage in stazione. Nel 2016, per il 36esimo anniversario dell'attentato, avvenuto nell'estate del 1980, sono state realizzate ottomila cartoline con le storie di chi è morto quel giorno


Programma e regolamento

ISCRIZIONI PER I GRUPPI
Si riceveranno presso la tenda del DLF durante la camminata o contattando ENTRO LE ORE 18 di sabato 5 agosto: Paolo Vandelli 338 4903527 e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ISCRIZIONI PER I SINGOLI
Si accetteranno presso l'organizzazione fino a 15 minuti prima della partenza.

CHIUSURA DELLE ISCRIZIONI
Le iscrizioni si chiuderanno al raggiungimento dei 500 iscritti. Gli ulteriori iscritti riceveranno il premio nei successivi 30 giorni.

  • QUOTA ISCRIZIONE: Euro 2,00

PARCHEGGIO E RITROVO CAPIGRUPPO
E' fissato per le ore 7:00 presso la Stazione FS di San Benedetto Val di Sambro

PERCORSO E PARTENZA
La partenza verrà data alle ore 9:00 dal piazzale esterno della stazione e si effettuerà su percorsi misti di km 11 e km 3,5 circa.

RISTORO
Saranno in funzione tre ristori lungo i percorsi (due per la maxi e uno per la mini) ed uno all'arrivo.

PREMIAZIONI
Tutti gli iscritti riceveranno un premio in natura. Alle ore 10:15 saranno premiati tutti i gruppi con almeno 15 iscritti.

RESPONSABILITA’
La camminata, di carattere assolutamente non competitivo, a passo libero e senza classifica individuale, è da considerarsi "MANIFESTAZIONE DI ATTIVITA' MOTORIA COME DELIBERA REGIONALE N. 9/2005". I minori parteciperanno sotto la responsabilità di chi ne esercita la patria potestà. La camminata è assicurata per la r.c.v.t.

ASSISTENZA
L'assistenza sarà effettuata con l'utilizzo di una ambulanza ed i contatti radio saranno tenuti dal gruppo dei CB di Spianamento.

TRASPORTI
Oltre che la via ordinaria si può utilizzare il treno:

  • andata: Bologna 7:40 - arrivo a S. Benedetto V.S. 8:24
  • ritorno: S. Benedetto V.S. 13:06 - arrivo a Bologna 13:47

INFORMAZIONI

Associazione DLF Bologna

Via S. Serlio 25/2, 40128 Bologna
Tel. 051 4193180 Fax 051 371905
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Internet www.dlfbo.it

 

4 agosto 1974. Strage al treno Italicus4 agosto 1974. Strage al treno Italicus. Nella notte una bomba esplode nella vettura numero 5 dell'Espresso Roma-Brennero. L'attentato venne rivendicato dall'organizzazione Ordine Nero.

 

2 agosto 1980. Alle 10:25, strage a Bologna2 agosto 1980. Alle 10:25, nella sala d'aspetto di 2ª classe della affollata stazione di Bologna, un ordigno a tempo, contenuto in una valigia abbandonata, esplose. Per l'Italia fu una drammatica presa di coscienza della recrudescenza del terrorismo di estrema destra.

 

23 dicembre 1984. Strage al Rapido 904 o Strage di Natale23 dicembre 1984. Strage al Rapido 904 o Strage di Natale. Attentato dinamitardo di matrice neofascista avvenuto presso la galleria di San Benedetto Val di Sambro, ai danni del treno rapido n.904 proveniente da Napoli e diretto a Milano.