Il bombardamento di Roma

Solidarietà e Servizi
Grandezza Carattere

Roma, giovedì 19 luglio 2018, ore 9.45 - L’Associazione DLF Roma, Settore Cultura, ricorda i Ferrovieri e i Cittadini vittime del bombardamento del 19 luglio 1943 con con le letture di Ivan Costantini e Massimo Taborri, in una commemorazione che si svolgerà a Roma, Viale dello Scalo di San Lorenzo, 10.

L’iniziativa è realizzata dal Settore Cultura del DLF Roma, in collaborazione con le sezioni A.N.P.I. del II Municipio: Ist. Superiore Sanità, Marisa Musu Règard, Nomentano/Italia, San Lorenzo, Walter Rossi ed il patrocinio di Roma Capitale.

Roma, San Lorenzo, 19 luglio del 1943

Il primo bombardamento di Roma avvenne il 19 luglio del 1943, durante la seconda guerra mondiale, ad opera di bombardieri statunitensi delle forze aeree alleate del Mediterraneo, guidati dal generale James Doolittle. L'attacco, sferrato la mattina da quasi trecento bombardieri pesanti quadrimotori Boeing B-17 Flying Fortress e Consolidated B-24 Liberator e nel pomeriggio da altri duecento bombardieri medi, incontrò solo una debole resistenza; la città di Roma subì pesanti danni materiali e le perdite umane furono numerose. San Lorenzo fu il quartiere più colpito, insieme al Tiburtino, al Prenestino, al Casilino, al Labicano, al Tuscolano e al Nomentano.
Il bombardamento di Roma fece grande scalpore ed ebbe importanti conseguenze militari e soprattutto politiche, favorendo l'ulteriore indebolimento del regime fascista e accelerando verosimilmente la caduta di Benito Mussolini che aveva appreso dell'attacco mentre si trovava a Feltre per l'incontro con Adolf Hitler.

(Wikipedia)

INFORMAZIONI

Associazione DLF Roma

Via Bari 22, 00161 Roma
Segreteria: tel. 06 44180210
Settore Cultura: tel. 06 44180231 - 338 4307461
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web www.dlfroma.it