Un giorno come tanti

Hobby Scrittura
Grandezza Carattere

Un giorno come tanti, di Rosario Di DonatoMi trovo in viaggio, sono le 17.40 di un giorno come tanti, apparentemente normale. Un treno corre veloce sui binari ed attraversa città, campagne, paesi. Lancio uno sguardo distratto e scorgo l’indicazione dell’ennesima stazione che il mio treno sta attraversando: Novi Ligure.
Avvolto da mille pensieri alzo lo sguardo verso il soffitto del mio scompartimento vuoto. Mi accorgo della tristezza che si respira qui. Le palpebre sono pesanti ed il cuore è colmo di nostalgia.

È un giorno apparentemente normale su questo treno che corre, ma non per me. Non per me che sono costretto a vivere qua e là, a respirare gioie ed inghiottire amarezze. Non per me che mi spengo, come si consuma una candela, ogni volta che mi separo da te. Assaporo questa dolce ed invisibile tristezza, ma reagisco attenendomi alla realtà, arrampicandomi ai miei progetti, proiettandomi verso il futuro.

Come si fa a cancellare anche per un solo istante la tua immagine dalla mia mente? Il tuo sguardo perso, il tuo viso smarrito, i tuoi grandi occhi spalancati e lucidi mentre mi guardi andare via. Ogni volta vorrei non partire, non lasciarti, ma devo, devo...

È la realtà, è la vita che vuole giocare con noi.

È un giorno apparentemente normale e questo treno corre, sempre più veloce. Questo treno che trasporta tante persone e per ognuna di loro questo sembra un giorno normale, ma ognuno di loro custodisce nel proprio cuore una storia, un ricordo. Qualcuno sarà partito lasciando il proprio amore in una stazione, qualche altro giungerà dove sa che un cuore batte forte e prega che giunga presto.

Le ore e i minuti scorrono piano in questo giorno apparentemente normale. Eppure tra non molto tutto sarà finito. Arriverò a destinazione, stanco ed insonnolito, ma pronto ad affrontare un nuovo giorno. Un nuovo giorno che trascorrerà velocemente, finché ne arriverà un altro ed un altro ancora.

Trascorreranno le ore ed i giorni fino a quando arriverà “il giorno”. Si, fino a quando arriverà un giorno come tanti, apparentemente normale, ma non per me.

Quel giorno il tuo viso smarrito rivivrà e la tua immagine si scolpirà nella mia mente.
Quel giorno un treno correrà veloce sui binari ed attraverserà città, campagne e paesi.

Sarà un giorno apparentemente normale ma non per me che finalmente ritorno da te.

INFORMAZIONI

Rosario Di Donato

RFI SpA Grosseto
cell. 339 5606541
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.