Scuola Ferrovia DLF Siracusa a.s. 2009-2010

Grandezza Carattere

Progetto Scuola Ferrovia a.s. 2009-2010 Associazione DLF SiracusaL’Associazione DLF Siracusa, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale DLF, nell’anno scolastico 2009-2010 ha attuato il Progetto Scuola Ferrovia nelle scuole delle province di Siracusa e Ragusa, continuando a perseguire l’obiettivo di far conoscere il mondo ferroviario agli alunni che da sempre hanno mostrato interesse per gli aspetti storici, tecnologici ed infrastrutturali del trasporto su binari.

Il gruppo della nostra Associazione, diretto dal dinamico presidente Giuseppe Lupo e coadiuvato dal responsabile del progetto Ignazio Macaluso, ne ha curato la realizzazione con l’esperienza ormai raggiunta ed approfondendone, come ogni anno, i temi e gli obiettivi, evidenziandone allo stesso tempo il concetto di ruolo sociale, di potenzialità e di vantaggio del trasporto ferroviario, ormai di enorme effetto sul nostro territorio, soprattutto dopo l’esteso successo di MaratonArte, il treno-museo o “Treno del Barocco” che, attraverso itinerari incantevoli e suggestivi, lungo la linea Siracusa-Noto-Modica-Ragusa, ha svelato ai numerosi viaggiatori, da giugno a ottobre 2010, le bellezze dell’architettura tardo barocca siciliana.

Treno del Barocco 2010All’interno del convoglio, composto da una locomotiva diesel, da due carrozze d’epoca Centoporte (156 posti) e da un bagagliaio, era allestita una mostra realizzata in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali di Ragusa.

Il fascino esercitato dal treno ben si integra ai vari programmi curricolari ed extracurricolari delle scuole, che da diversi anni cercano di sensibilizzare alunni e famiglie ad un’incisiva salvaguardia dell’ambiente. Con il suo ridottissimo impatto ambientale, il treno, rispetto al gommato, è una delle vie preferenziali da percorrere, se vogliamo seriamente contribuire alla tutela di un territorio sempre più devastato da interessi poco ecologici.

La partecipazione al progetto è stata accolta con molto entusiasmo e serietà da parte dei dirigenti scolastici e dei docenti delle classi coinvolte, tanto che le nostre proposte ideali sono state inserite nelle attività didattico-pedagogiche dell’anno scolastico in corso e di quelli futuri, così da permettere un comune cammino verso una campagna pro-natura più partecipata e costante, con la certezza che dal mondo della scuola larga risonanza si avrà verso le famiglie e la popolazione del territorio.

La novità di quest’anno è stato il coinvolgimento, su espressa richiesta, di alcune scuole della provincia di Ragusa, in lista d’attesa, per così dire, anche per il prossimo anno, nonché un maggiore interesse da parte delle scuole siracusane per il Comune di Modica, per scoprirne le sue magie architettoniche e il suo cioccolato che vanta un’origine azteca. In proposito ci siamo avvalsi della grande collaborazione e disponibilità della famiglia Bonajuto.

Il programma ha previsto un desiderato viaggio di andata e ritorno in treno, tanto affascinante per l’immaginario dei bambini che lo hanno apprezzato davvero nel territorio quasi incontaminato di Val di Noto.

Premettendo che la stazione di Modica si trova nel centro storico, giunti a destinazione l’accoglienza è stata supportata da guide autorizzate che hanno condotto i gruppi verso un altro viaggio, più culturale e soprattutto storico della Contea di Modica. Dopo l’incantevole itinerario tra vicoli e scale, alla scoperta delle principali bellezze architettoniche, le guide hanno poi portato i gruppi verso un ulteriore viaggio: quello del gusto e dei sapori. Infatti, tappa fondamentale dell’escursione è stata la visita presso l’Antica Dolceria Bonajuto, la più antica fabbrica di cioccolato in Sicilia, dove, oltre alla degustazione, i titolari si sono resi disponibili a raccontare la vera storia del cioccolato modicano, dagli aztechi ai giorni nostri, mostrandone i procedimenti e le tecniche di produzione artigianale che rendono particolare e famoso il cioccolato di questa rinomata “dolceria” (nome lasciato volutamente a memoria dei suoi fondatori).

Sono stati coinvolti anche i mezzi di informazione televisiva di Video Mediterraneo, Video Regione e Video 1, nonché i mezzi stampa più diffusi, compresi quelli online. Pure le autorità politiche di pertinenza si sono mosse per accogliere i bambini presso la stazione di Modica, mettendo a disposizione, qualora fosse stato necessario, persino Palazzo S. Domenico, sede del Comune.

La parte tecnico-informatica, il coordinamento del gruppo di lavoro e di tutto il materiale didattico ed audiovisivo pervenuto e raccolto, la realizzazione dei supporti informatici e cartacei distribuiti ad alunni e docenti riguardanti il progetto, la fotografia e le pubbliche relazioni sono state curate da Ignazio Macaluso.

Responsabile del progetto presso DLF Siracusa:

  • Ignazio Macaluso (Tecnico TLC - RFI)

Collaboratori al progetto:

  • Giuseppe Lupo (Segr. Tec. Amministrativo - Trenitalia)
  • Adriana Tona (Capo Stazione - RFI)
  • Giuseppe Chiarenza (Tutor - Trenitalia)
  • Filippo Cappello (Macchinista - Trenitalia)
  • Loreto Tubolino (Capo Stazione in pensione)
  • Ufficio Accoglienza della stazione di Siracusa

Relatori del progetto:

  • Ignazio Macaluso
  • Adriana Tona
  • Giuseppe Chiarenza

Istituti che hanno partecipato al progetto:

  • II Circolo Didattico "Lombardo Radice", Siracusa
  • XV Istituto Comprensivo “Paolo Orsi”, Siracusa
  • X Istituto Comprensivo “Giaracà”, Siracusa
  • I Istituto Comprensivo “Sacro Cuore”, Rosolini (SR)
  • I.P.S.I.A “Majorana-Sabin” (AFS Intercultura), Giarre (CT)
  • II Istituto Comprensivo “Pedalino”, Comiso (RG)

Totale partecipanti: Alunni 700 - Docenti 65

FASI DEL PROGETTO

Nella prima fase gli alunni sono stati coinvolti in una serie di incontri teorici presso i loro istituti, con l’ausilio di supporti multimediali. Le lezioni sono state tenute da Ignazio Macaluso e da Adriana Tona che hanno seguito alternativamente le classi, secondo gli argomenti di pertinenza.

Nella seconda fase sono state effettuate approfondite visite guidate agli impianti della stazione di Siracusa; alla locomotiva del gruppo 740 di proprietà del DLF Siracusa; alla piacevole novità del tecnologico Minuetto che ha riscosso un enorme favore dato l’interesse dei giovani per le nuove tecnologie; il tutto con la complicità e la sapiente disponibilità degli altri collaboratori del progetto e di tutto il personale della stazione di Siracusa.

Nella terza fase, accompagnati dal personale del DLF, sono state pianificate escursioni in treno a Modica, attraversando il territorio del Val di Noto, così vario e contrastante nei suoi regimi geologici, con le sue colline che degradano dolcemente verso il mare e le sue cave ombrose e fresche, ricche di vegetazione lussureggiante.

CERIMONIA DI FINE PROGETTO

Tra fine maggio e i primi di giugno presso ogni Istituto partecipante si è svolta una cerimonia conclusiva del progetto per meglio evidenziarne la validità di finalità ed obiettivi, in cui sono stati consegnati ad ogni alunno, a ricordo dell’esperienza vissuta, gadget, un attestato di partecipazione in carta pergamena. Ha accompagnato la cerimonia la proiezione dei momenti salienti della manifestazione.

CONCLUSIONI

La manifestazione ha ottenuto ancora una volta un grande successo ed è stata seguita, come già accennato, anche dai media locali. Per il prossimo anno scolastico 2010-2011 il DLF ha preso ulteriori accordi con altri istituti della provincia di Siracusa e di Ragusa che avrebbero già voluto partecipare da quest’anno, ma che lo faranno dal prossimo anno, essendo l’utenza e l’interesse per questo progetto molto cresciuti, mentre i mezzi rotabili a disposizione non erano sufficienti a coprire la domanda della Scuola dell’Infanzia, della Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado.

RINGRAZIAMENTI

A quanti di noi hanno contribuito alla realizzazione del progetto non resta che ringraziare, per la gradita e valida collaborazione, la Direzione compartimentale di Trenitalia, nelle persone di Fabio Lo Sciuto e Domenico Morana; per l’organizzazione dei viaggi e le visite agli impianti FS i dirigenti locali ed il personale ferroviario; per la pazienza mostrata durante le visite guidate i collaboratori del DLF; infine, si ringraziano ancora una volta docenti, dirigenti scolastici per la loro grande disponibilità ed accoglienza e, soprattutto, i ragazzi per aver partecipato!

Galleria di immagini

In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
In Val di Noto
Stazione di Modica (RG)
Stazione di Modica (RG)
Visita a Modica
Visita a Modica
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Stazione di Siracusa
Lezione in aula
Lezione in aula
Lezione in cabina comandi
Lezione in cabina comandi
In treno a Modica
In treno a Modica
Visita a Modica
Visita a Modica
L’Antica Dolceria Bonajuto
L’Antica Dolceria Bonajuto
Lezione in aula
Lezione in aula
Lezione in aula - Ignazio Macaluso
Lezione in aula - Ignazio Macaluso

INFORMAZIONI

Associazione DLF Siracusa

Via Reno 39, 96100 Siracusa
Tel. 0931 463531 Fax 0931 463531
Tel. FS 904/841/325
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Progetto Scuola Ferrovia

Con il progetto Scuola Ferrovia il DLF intende divulgare nella scuola la conoscenza della ferrovia italiana, attraverso un rapporto costante e permanente con il mondo dei giovani.

Leggi tutti gli articoli

INFORMAZIONI

Mario Bonivento
Segretario Nazionale DLF

Associazione Nazionale DLF
Via Bari 20, 00161 Roma
Tel. 06 44170730 fax 06 44291422
e-mail m.bonivento@dlf.it