Scuola Ferrovia DLF Milano a.s. 2013-2014

Grandezza Carattere

Progetto Scuola Ferrovia DLF Milano a.s. 2013-20143984 alunni, 593 docenti e accompagnatori, 893 le giornate dei volontari: questi i numeri che rappresentano, un po' freddamente ma efficacemente, l'attività che i volontari del DLF Milano hanno svolto nell'ambito del Progetto Scuola Ferrovia nell'anno scolastico 2013/2014 - Lezioni di Treno n. 11.

Da settembre a maggio, 9 mesi di una allegra gravidanza, il percorso delle attività si è delineato e tracciato da solo: le scuole erano tutte molto ben informate (anche troppo, sulle gratuità dei viaggi!); i volontari erano esperti e consapevoli; l'organizzazione e la logistica erano presidiate dall'esperto e affidabile Giovanni Branca; il coordinatore “novellino” del gruppo, Alberto Iacuzio, ha appreso velocemente come muovere gli ingranaggi della macchina e ha potuto facilmente garantire il necessario coordinamento fra i bisogni espressi dalle scuole e le disponibilità dei volontari.

In questa UNDICESIMA EDIZIONE del Progetto, ben 105 gli eventi organizzati. Ogni singola esigenza ha trovato il suo posto in calendario e le risorse umane ed economiche per garantirne la realizzazione.

Questi i dati più significativi:

  • 38 visite al Museo della Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci”. Coinvolti circa 1000 studenti e 310 docenti ed accompagnatori;
  • 43 viaggi: Brunate, Colico, Lecco, Milano, Stresa, Torino, Bergamo Alta, Planetario, Acquario Civico, Museo Egizio, Isolabella, Museo di Storia Naturale, Teatro. Coinvolti 1400 studenti e 467 docenti e accompagnatori;
  • 8 lezioni in sede scolastica. Coinvolti 607 studenti, 60 docenti e accompagnatori;
  • 22 visite agli impianti ferroviari (ACEI Milano Centrale, Milano Rogoredo, Treviglio, OML Greco, Milano P. Garibaldi, Scuola Professionale, Nuovo Impianto SCC Milano Greco. Coinvolti 858 studenti e 211 docenti e accompagnatori.
  • 2 eventi speciali: visita al Museo Scienza e Tecnologia di 13 bambini di Cernobyl (Bielorussia) con le insegnanti interpreti e di 20 anziani Auser.

Con sommesso orgoglio e senza enfasi, com'è nel nostro stile, ho il dovere di ricordare che gli eventi appena elencati si sono svolti grazie alla presenza fisica e organizzativa dei VOLONTARI dell'Associazione DLF Milano: Nino Abbatangelo, Giovanni Branca, Rosssano Lai, Costantino Truppi, Diego Vita, Gianfranco Sanzone, Giovanni Grandi, Santino, Daniela Santini, Luigi Iacovelli, Sante Mazziero, Salvatore Pulli, Nunzio Schipilliti, Agostino Dumdam, Damiano Nasoni, Salvatore Lo Faro, Giuseppe Cereda, Antonio Giovanardi, Lauro Uncinati, Luigi Carlini, Valentino Basso, Saverio Vitali, Elisa Calderoni, Emanuele Dalfino, Manfredo Pavesi Negri, Vincenzo Caputo, Francesco Saverio Giordano.

Non è mai mancato il supporto e la fiducia al gruppo da parte del Responsabile del Progetto Stefano Scuncia, Consigliere alla Cultura del DLF Milano.

Tutta l'attività di “Lezioni di Treno 11” si è allegramente e serenamente conclusa il 28 maggio 2014 nella bella cornice della Sala Conte Biancamano del Museo Scienza e Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano.

In questo contesto, si è svolta la premiazione degli alunni delle scuole che hanno presentato i loro “capolavori” collettivi e individuali sui temi obbligati del nostro Progetto Scuola Ferrovia: il treno, la sua storia, il suo utilizzo, la sua evoluzione, il viaggio e i suoi elementi di stimolo culturale e di conoscenze.

Tra tutti gli Istituti scolastici partecipanti, 45 le scuole che hanno partecipato al concorso presentando i lavori degli studenti in vari formati: testi, disegni, poesie, presentazioni in formato elettronico, collage, cartonage, poster, disegni su stoffa, addirittura un cortometraggio. Fra le scuole concorrenti, 22 le vincitrici, alle quali è stata dedicata una targa-premio da parte dell'Associazione DLF Milano.

Elisa Calderoni e Saverio VitaliCondotto con grazia e intelligenza da Elisa Calderoni coadiuvata dal frizzante e incontenibile Saverio Vitali, il programma della giornata è stato quest'anno particolarmente interessante, vario, stimolante e articolato.

I circa 180 ospiti, i 10 relatori, le autorità aziendali di RFI, Trenord e Trenitalia, le delegazioni delle Scuole premiate, i 20 volontari e lo staff, 47 giovanissimi e bravi musicisti studenti di scuola media, insomma meno di 200 persone hanno condensato e rappresentato quel numero importante e significativo che vi abbiamo dato a inizio pagina: 5470.

Provate per un attimo ad aggregare a questo numero i familiari, gli amici, i parenti che hanno sentito parlare del Progetto Scuola Ferrovia e vi renderete conto dell'impatto comunicativo e di marketing che questo progetto ha.

Nobile e qualificata la presenza di Anny Garattini, Presidente dell'Associazione Amici del Mario Negri di Milano, che ha testimoniato efficacemente ed emotivamente gli scopi dell'Associazione nata per supportare la ricerca scientifica promossa e diretta da un luminare della medicina e della farmacologia italiana e mondiale: il Prof. Silvio Garattini, che è diventato, grazie al nostro Presidente DLF Milano Pino Tuscano, un grande e autorevole amico della nostra Associazione, della quale ha anche la tessera di Socio onorario.
La dott.ssa Anny Garattini ha apprezzato il clima festoso e stimolante che ha incontrato in questa giornata e ha lanciato il seme di un ulteriore approfondimento dei collegamenti e dei rapporti fra le nostre Associazioni.

Negli interventi dei Responsabili dell'Associazione DLF, a livello regionale Pino Tuscano e a livello nazionale Mario Bonivento, si è proposta e accolta l'idea di arricchire gli obiettivi del Progetto Scuola Ferrovia con il tema della sensibilizzazione delle scuole a iniziative e interventi che contrastino il VANDALISMO che colpisce ambienti e mezzi ferroviari (stazioni, atrii, sottopassi, facciate, vetture, locomotive), con un immenso danno economico alle Ferrovie e un violento e diseducativo impatto sulla percezione di degrado di beni pubblici e collettivi, quali le stazioni e i treni. Il futuro del Progetto Scuola Ferrovia è assicurato!

Alberto Iacuzio (Coordinatore del Progetto Scuola Ferrovia DLF Milano)

Valutazione degli elaborati sul tema “IL TRENO” a.s. 2013-2014

Giuria Lezioni di Treno 11Percorrendo il suo avventuroso viaggio, il progetto Scuola Ferrovia ha tagliato il traguardo dell’undicesimo anno. Infatti, nell’anno scolastico 2013-2014 è identificato da DLF Milano con “Lezioni di Treno 11”. Con il buon auspicio di continuità e con ampia prospettiva nel futuro, si potrebbe meglio dire: si è concluso il 1° anno del 2° decennio di un progetto ormai consolidato ed in continua espansione, tale da non riuscire a soddisfare tutte le richieste di partecipazione e, come negli anni precedenti, anche nell'attuale ne sono rimaste in lista d’attesa alcune che, sicuramente saranno inserite nel programma del prossimo anno scolastico 2014-2015.

CONSIDERAZIONI DELLA GIURIA

La Commissione riunita ha avuto l’arduo compito di giudicare i lavori prodotti dagli studenti, il tema, uno su tutti, è sempre “il treno”, soggetto predominante che viene sublimato con le più fantasiose realizzazioni in opere di costruzioni, di racconti, di filastrocche, di poesie; nelle descrizioni di viaggi - reali e virtuali - l’inventiva supera l’immaginazione.

Molti sono stati i lavori di gruppo, costituiti però dall’insieme di tasselli realizzati da ogni singolo, sia nelle composizioni di pannelli con disegni e scritti, sia nelle costruzioni di treni su cartoni che formano l’insieme di tanti vagoncini.

Le classi coinvolte sono state libere di esprimersi senza vincoli di soggettività, come per le trascorse edizioni ed hanno così prodotto le più svariate composizioni: filmati su supporto digitale, fotografie montate in Power Point accompagnate dall'ausilio del sonoro, plastici in bassorilievo ed oggetti tridimensionali.

Hanno affrontato i classici temi, tra cui relazioni che reinterpretano l'esperienza vissuta, ad esempio le gite effettuate con i volontari DLF di Scuola Ferrovia e con gli esperti di cultura ferroviaria, le visite alle Officine FS, alle Cabine ACEI, tra le più evolute regie del traffico su rotaia, le visite al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, laddove il padiglione ferroviario è ricco di reperti storici, dalle locomotive a vapore alle prime locomotrici elettriche, e molte altre esperienze culturali gemellate con la materia ferroviaria.

Una generale tendenza ha particolarmente contraddistinto la realizzazione degli elaborati maggiormente orientata su opere di SCRITTURA, in cartaceo e digitale, mentre per quanto riguarda le COSTRUZIONI TRIDIMENSIONALI, che imperavano nelle precedenti edizioni, quest’anno soltanto una scuola ha realizzato un’opera di questo genere, assolutamente eccezionale. Si tratta di una comune scatola in cartone - di circa 50 cm di larghezza, 45 cm di altezza e 30 cm di profondità - la cui parte esterna è foderata di fogli nei quali si leggono dei brevi racconti di ogni singolo alunno, mentre all’interno vi è riprodotto un fantastico paesaggio della città di Como, il suo lago, le montagne e la Stazione Funicolare. Un vagone della medesima è posto, con relativa pendenza, sul binario di salita. La sorprendente genialità di questo capolavoro è lo speciale marchingegno che permette l’animazione del vagoncino e che funziona mediante due funicelle fissate alle estremità del trenino, che passano attraverso le pareti laterali della scatola e fuoriescono in basso a sinistra ed in alto a destra; alternandone il tiraggio dai due capi si riproduce in miniatura l’esatto movimento della Funicolare. Nella parete di sfondo si vede l’incantevole paesaggio di Brunate con straordinaria vivacità di colori.

Moltissimi sono i lavori che hanno destato l’interesse dei giurati, i quali hanno espresso il loro massimo apprezzamento.
Per la prima volta, nell’arco degli 11 anni, una scuola di terza media mediante il lavoro di gruppo ha realizzato un elaborato SU TESSUTO, dipinto e scritto, il cui soggetto è sempre il Treno, magnificato con versi poetici.

Attraverso le descrizioni sia verbali e sia visive, sono state sottolineate le caratteristiche tecniche del treno lungo la sua storia. Alcune classi hanno lavorato attraverso ACRONIMI, costruendo parole di senso compiuto sempre alludendo al soggetto principale, come in una scuola di “Parole in libertà”.

Nella gran parte degli elaborati, alla descrizione verbale dell'esperienza condotta si affianca in modo evidente il carattere sociale intrinseco alla visita d'istruzione: fotografie, disegni e pensieri di gruppi di amici e compagni che hanno condiviso la nuova esperienza. Il treno è vissuto come mezzo contenitore di esperienze socializzanti, oltre che conoscitive.

In tutti i lavori presentati, emerge il rapporto positivo che si è instaurato tra i ragazzi, gli insegnanti e i volontari che hanno guidato le classi nelle diverse iniziative.
La rilevanza quantitativa e qualitativa del materiale multimediale, rivelano una sempre maggior competenza nell'uso delle tecniche digitali e una notevole capacità registica nella combinazione delle immagini con i testi, i commenti e la colonna sonora.

La giuria ha esaminato attentamente i lavori e ha deciso all'unanimità di segnalare quelli che, per l’impegno degli autori e il risultato raggiunto sono apparsi i più originali ed i più significativi. La giuria ha, inoltre, apprezzato le capacità di progettazione e di regia messe in atto dai docenti e la fantasia, la freschezza d’invenzione, la qualità tecnica negli elaborati degli studenti, e infine la confezione finale dei lavori prodotti.

In molti casi, soprattutto per quanto riguarda le scuole elementari, è evidente la presenza della guida dell'insegnante, che ha saputo indirizzare e coinvolgere i ragazzi in progetti avvincenti, dove alla capacità progettuale e alla cura del dettaglio è affiancata una discreta dose di ironia.

Similmente come le scorse edizioni, la qualità degli elaborati prodotti per l’edizione 2013/2014 ha dimostrato la validità della proposta formativa sottesa al Progetto Scuola Ferrovia.

Sante Mazziero (Presidente della Giuria)

Giuria Lezioni di Treno 11

Progetto Scuola Ferrovia DLF Milano a.s. 2013-2014I Volontari DLF Milano:

  • 1 Alessandro Lui
  • 2 Angelo Colombo
  • 3 Angelo Zamperoni
  • 4 Antonio Giovanardi
  • 5 Armando Messineo
  • 6 Claudio Finotto
  • 7 Concetta Mangiafico
  • 8 Costantino Truppi
  • 9 Damiano Nasoni
  • 10 Diego Vita
  • 11 Fausto Gazza
  • 12 Federico Chianese
  • 13 Federico Cignoli
  • 14 Francesca Cirenza
  • 15 Francesco Caligiuri
  • 16 Francesco Saverio Giordano
  • 17 Francesco Tunzi
  • 18 Gabriela Jelecka
  • 19 Gianfranco Sanzone
  • 20 Gilberto Marotta
  • 21 Giovanni Branca
  • 22 Giovanni Grandi
  • 23 Giuseppe Tuscano
  • 24 Laura La Sala
  • 25 Lauro Uncinati
  • 26 Salvatore Lo Faro
  • 27 Luigi Carlini
  • 28 Luigi Iacovelli
  • 29 Manfredo Pavesi Negri
  • 30 Marco Zio
  • 31 Mariadora Oliva
  • 32 Marino Santillo
  • 33 Mario Fratesi
  • 34 Maurizio Gaetano
  • 35 Mirella Marini
  • 36 Nicola Vianello
  • 37 Nino Gaetano Abbatangelo
  • 38 Nunzio Schipilliti
  • 39 Rossano Lai
  • 40 Salvatore Pulli
  • 41 Sante Mazziero
  • 42 Saverio Vitali
  • 43 Stefano Maggi
  • 44 Stefano Scuncia
  • 45 Ubaldo Falossi
  • 46 Valentina Barreca
  • 47 Valentina Suni
  • 48 Vincenzo Caputo
  • Coordinatore del progetto Alberto Iacuzio
  • Responsabile alla Cultura Stefano Scuncia

Galleria di immagini

Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Cerimonia conclusiva 28 maggio 2014 Sala Conte Biancamano
Valutazione della Giuria degli elaborati sul tema “IL TRENO”
Valutazione della Giuria degli elaborati sul tema “IL TRENO”
Valutazione della Giuria degli elaborati sul tema “IL TRENO”
Valutazione della Giuria degli elaborati sul tema “IL TRENO”

INFORMAZIONI

Associazione DLF Milano

Piazzale Egeo 8, Stazione FS Greco Pirelli, 20126 Milano
Tel. 02 66982108 Fax 02 67077080
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Internet www.dlfmilano.it


Progetto Scuola Ferrovia

Con il progetto Scuola Ferrovia il DLF intende divulgare nella scuola la conoscenza della ferrovia italiana, attraverso un rapporto costante e permanente con il mondo dei giovani.

Leggi tutti gli articoli

INFORMAZIONI

Mario Bonivento
Segretario Nazionale DLF

Associazione Nazionale DLF
Via Bari 20, 00161 Roma
Tel. 06 44170730 fax 06 44291422
e-mail m.bonivento@dlf.it