Scuola Ferrovia DLF Trapani a.s 2011-2012

Grandezza Carattere

Scuola Ferrovia Associazione DLF Trapani a.s 2011-2012Anno Scolastico 2011-2012.

L'Associazione DLF Trapani, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale DLF, ha elaborato il programma per l’edizione 2012 del progetto Scuola Ferrovia, che ha coinvolto gli alunni delle scuole elementari e medie di Salemi, Istituto Comprensivo “G. Garibaldi”, e la scuola media dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Villafrati (PA), chiedendo il supporto operativo dell’Associazione TRENO D.O.C. e del Comando Polfer di Trapani.

Il progetto “Scuola Ferrovia” è una iniziativa promossa dall’Associazione Nazionale DLF e Ferrovie dello Stato con la quale si intende introdurre e fare conoscere la ferrovia nel mondo della scuola illustrandone gli aspetti storici, tecnologici e strutturali in modo da avviare un rapporto costante e permanente con il mondo dei giovani.

Il progetto Scuola Ferrovia, promosso nel 1999 a Maratea durante la riunione annuale dei Dirigenti del Dopolavoro Ferroviario, segue il modello del sistema formativo integrato e della partecipazione pluralistica alla qualificazione dell’offerta formativa degli studenti; si propone di portare all’interno delle Scuole la storia e la cultura ferroviaria, al fine di sensibilizzare le giovani generazioni verso la scelta del treno come mezzo di trasporto sicuro, confortevole, conveniente e rispettoso dell’ambiente, quindi, mezzo di trasporto “pulito” con minimo impatto ambientale, in grado di svolgere un grande servizio per l’intero paese. Nel promuovere e restituire un’immagine positiva delle Ferrovie, il progetto dell’Associazione DLF utilizza la grande forza dei propri Soci Ferrovieri che mettono a disposizione senza riserve la passione e l’amore per il proprio lavoro e la propria identità professionale trasformandola in autentico entusiasmo da trasferire ai “cittadini di domani”, i ragazzi delle nostre scuole.

L’attività del DLF Trapani è stata indirizzata nell'anno scolastico 2011-2012 alle classi II, III, IV e V della scuola elementare, alle classi I della suola media dell’Istituto Comprensivo “G. Garibaldi” di Salemi e alle classi I, II e III media dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XIII” di Villafrati, in completo accordo con docenti e dirigenti scolastici per la trasmissione e la diffusione della cultura ferroviaria e i mezzi di trasporto ecocompatibili: a tal riguardo al rispetto dell’ambiente conseguito con l’utilizzazione del trasporto ferroviario, è stato uno degli obiettivi didattici più importanti.

Superata la fase preparatoria e stabilite le date per l’effettuazione delle tappe del progetto, si è passati alla parte operativa, che ha visto coinvolti tanti soci del DLF sia in servizio che in pensione.
Hanno partecipato al progetto circa 350 alunni e i docenti delle classi interessate.

Articolazione del Progetto

Lezioni teoriche:

  • 17 aprile 2012 - Salemi Scuola Elementare “ G. Garibaldi”
  • 14 maggio 2012 - Salemi Scuola Media “G.Garibaldi”
  • 9 maggio 2012 - Villafrati (PA) Scuola Media Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”

Il programma è stato svolto nelle ore concordate con le insegnanti e i Dirigenti Scolastici, trattando sulla storia delle Ferrovie dalle origini ai giorni nostri, sui mezzi di trazione a partire dalle locomotive a vapore fino ad arrivare ai moderni elettrotreni di oggi, puntualizzando l’importanza del treno come mezzo di trasporto non inquinante; sono stati esposti argomenti riguardanti le stazioni con i loro apparati, i sistemi di circolazione dei treni; si è dato ampio spazio alle spiegazioni riguardanti l’orario ferroviario, i punti di acquisto del “titolo di viaggio”, quindi biglietterie, macchine emettitrici dei biglietti nonché obliteratrici; sono stati trattati in modo molto approfondito i servizi offerti nelle stazioni dalle Ferrovie dello Stato. 
Durante le lezioni ci si è avvalsi della proiezione di diapositiva, tramite video proiettore, d’immagini attinenti gli argomenti trattati. Ai ragazzi sono stati donati un libretto “Ferrovie italiane 1839-2011. Dalla Napoli-Portici all’Etr 1000” e un berrettino giallo con il logo del progetto.

Le lezioni teoriche sono state tenute dai relatori:

  • Giuseppe Ditta, Presidente del DLF di Trapani, ha presentato in aula il progetto, le sue finalità e l’obiettivo che il DLF si propone con la sua attuazione;
  • Giuseppe Adorno, Capo Deposito Superiore in pensione, ha trattato l’argomento della storia delle Ferrovie dal 1839 ai nostri giorni; ha descritto le prime macchine a vapore, le locomotive elettriche fino ai treni ultra moderni;
  • Michele Pappalardo, DCO in pensione, ha parlato dei regimi di circolazione problemi di traffico ferroviario e soprattutto di sicurezza delle FS;
  • Antonino Giglio, Capo Personale Viaggiante, ha illustrato e spiegato l’uso dell’Orario ufficiale, come e dove ci si procura il titolo di viaggio, i servizi offerti nelle stazioni dalle Ferrovie.
  • Vincenzo Castiglione e Mariangela D’Andrea, entrambi rivestono la qualifica di Capotreno, hanno spiegato in aula, servendosi della proiezione di diapositiva, tutta la materia riguardante biglietti, macchine emettitrici e obliteratrici poste nelle stazioni.
  • Nicola Errante, macchinista, ha spiegato, servendosi d’immagini proiettate dei mezzi di trazione e della loro sicurezza.

Uscite

  • 25 marzo - Scuola Media “Giovanni XXIII” Villafrati (PA)
  • 28 aprile - Scuola Elementare “G. Garibaldi” Salemi
  • 19 maggio - Scuola Media “G. Garibaldi” Salemi

Con i ragazzi della Scuola Media Giovanni XXIII di Villafrati è stato effettuato il viaggio in treno da Palermo ad Agrigento, organizzato dall’Associazione Treno DOC, utilizzando le vetture cento porte trainate da due locomotori E 626 a loro affidati dalla Direzione Regionale; mentre i ragazzi delle scuole di Salemi hanno effettuato il viaggio in treno da Salemi-Gibellina a Trapani, è stato utilizzato un Minuetto, dando così ai ragazzi, durante il viaggio, la possibilità di visitare la cabina di guida.

La visita agli impianti ferroviari di Trapani è stata molto completa e si è svolta per piccoli gruppi di alunni, guidati dai responsabili del DLF e sotto la vigilanza degli insegnanti. È stato così possibile mostrare e descrivere tutti i vari aspetti della vita di una stazione. Dopo avere preso visione dell’impianto in generale, con i suoi fabbricati, è stata visitata la Dirigenza Movimento, dove è stato descritto il funzionamento del relativo banco e l’importanza degli strumenti di controllo per la sicurezza della circolazione ferroviaria. Si è poi passati alla biglietteria, dove è stato spiegato come si effettua l’acquisto del “titolo di viaggio” sia allo sportello sia all’emettitrice automatica e come esso vada obliterato prima di salire sul treno.

Un’interessante tappa della visita è stata una ricostruzione della Dirigenza Centrale Operativa, dove su due grandi schermi è stato prima simulato il funzionamento di un banco ACEI, con particolare riguardo alla formazione dell’itinerario d’ingresso e uscita dei treni da una stazione con due binari e l’aspetto assunto dai segnali. Successivamente è stato attivato il collegamento con la Piattaforma Integrata di Circolazione ed è stato possibile mostrare il grafico della circolazione dei treni in tempo reale sulle tratte Piraineto-Trapani via Milo e Alcamo Diramazione Trapani via Castelvetrano. 
I bambini hanno poi potuto vedere da vicino quali siano gli organi di aggancio e di assorbimento degli urti di cui sono dotati tutti i mezzi ferroviari, il loro funzionamento e la loro efficacia per la sicurezza del convoglio ferroviario in marcia ed in manovra.

Infine, una visita è stata effettuata al Posto di Polizia Ferroviaria, dove gli scolari hanno appreso quali sono i controlli che vengono normalmente effettuati per la sicurezza dei viaggiatori e hanno potuto sperimentare l’efficacia del “metal detector”.

Siamo certi che i bambini, che hanno partecipato alla visita hanno acquisito un’idea precisa del mondo della ferrovia e che i concetti appresi, sviluppati con il supporto dei loro insegnanti, resteranno nella loro cultura personale e costituiranno patrimonio della futura generazione di fruitori consapevoli del mezzo ferroviario.

Giornata conclusiva

1 giugno 2012. Convegno conclusivo, Auditorium Scuola Media “G. Garibaldi” Salemi

Nella giornata conclusiva, svoltasi il 1 giugno nell’aula magna della suddetta scuola, sono stati esposti i lavori effettuati dai ragazzi durante le attività relative al progetto, inoltre sono stati effettuati dialoghi riguardanti l’esperienza acquisita durante lo svolgimento del progetto.

Grazie alla collaborazione dell’Associazione Treno DOC, sono state allestite all’interno dell’aula magna una mostra con pannelli fotografici che evidenziavano la storia della ferrovia locale e i luoghi della linea Palermo-Trapani e di quella a scartamento ridotto “Castelvetrano-Porto Empedocle”; è stato proiettato un video dell’ultimo viaggio in treno effettuato sulla stessa linea;

Ad ogni ragazzo è stata donata una medaglia ricordo, mentre a chi si è distinto in particolari lavori, è stato rilasciato un attestato di merito.

Ai Dirigenti Scolastici, agli Insegnanti ed ai relatori collaboratori del progetto è stato fatto dono di una targa ricordo e del libro “Le Ferrovie” di Stefano Maggi.

Si è registrato un entusiasmo generale non solo da parte dei promotori del progetto, ma soprattutto nei ragazzi, nei docenti e nei Dirigenti Scolastici.

Personale coinvolto nel progetto

Per le scuole:

  • Gli insegnanti di tutte le classi interessate al progetto nonché gli agenti del Comando Polfer di Trapani, i quali, durante i viaggi in treno, hanno dato la loro disponibilità, effettuando la scorta ai treni durante le uscite.

Per il Dopolavoro Ferroviario:

  • Giuseppe Ditta, Presidente DLF Trapani Responsabile del Progetto
  • Giuseppe Adorno, lezioni sulla storia della Ferrovia
  • Michele Pappalardo, lezioni sulla circolazione dei treni e sulla sicurezza
  • Antonino Giglio, lezioni sull’orario Ferroviario e sui servizi nelle Stazioni
  • Mariangela D’Andrea, socio del DLF, Capotreno spiegazioni sui titoli di viaggio
  • Vincenzo Castiglione, Amministratore DLF Trapani,coordinatore del progetto
  • Nicola Errante e Vito Bonsignore, soci del DLF, macchinisti alla guida dei treni durante le uscite.
  • Mario Silvestri, componente Associazione Treno doc, ha accompagnato i ragazzi della Scuola Media di Villafrati durante l’uscita per Agrigento Templi.

Il Dopolavoro Ferroviario di Trapani ringrazia tutti quelli che hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa della Direzione Regionale Trenitalia; Mario Silvestri per le riprese sul treno, alla stazione di Trapani e al convegno conclusivo, nonché alla realizzazione delle mostre; gli operatori della Polfer di Trapani per le eccellenti spiegazioni fornite ai bambini durante la visita nei loro uffici; l’Ingegnere Gregorio Maltese (responsabile dell’I.E.), per aver messo a disposizione i monitor nei quali è stata fatta visionare ai ragazzi la simulazione della Dirigenza Centrale Operativa; il sig. Primo David e la sig.ra Giacoma Grammatico responsabili Ufficio Vendite Direzione Regionale.

Galleria di immagini

{phocagallery view=category|categoryid=45|limitstart=0|limitcount=0|minboxwidth=165}

INFORMAZIONI

Associazione DLF Trapani

Piazza Umberto I int. Stazione FS snc, 91100 Trapani
Cell. 347 4817243
e-mail dlftrapani@dlf.it
Internet www.dlftrapani.it


Scuola Ferrovia Associazione DLF Trapani a.s 2011-2012Anno Scolastico 2011-2012.

L'Associazione DLF Trapani, con il patrocinio dell’Associazione Nazionale DLF, ha elaborato il programma per l’edizione 2012 del progetto Scuola Ferrovia, che ha coinvolto gli alunni delle scuole elementari e medie di Salemi, Istituto Comprensivo “G. Garibaldi”, e la scuola media dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII” di Villafrati (PA), chiedendo il supporto operativo dell’Associazione TRENO D.O.C. e del Comando Polfer di Trapani.

Il progetto “Scuola Ferrovia” è una iniziativa promossa dall’Associazione Nazionale DLF e Ferrovie dello Stato con la quale si intende introdurre e fare conoscere la ferrovia nel mondo della scuola illustrandone gli aspetti storici, tecnologici e strutturali in modo da avviare un rapporto costante e permanente con il mondo dei giovani.

Il progetto Scuola Ferrovia, promosso nel 1999 a Maratea durante la riunione annuale dei Dirigenti del Dopolavoro Ferroviario, segue il modello del sistema formativo integrato e della partecipazione pluralistica alla qualificazione dell’offerta formativa degli studenti; si propone di portare all’interno delle Scuole la storia e la cultura ferroviaria, al fine di sensibilizzare le giovani generazioni verso la scelta del treno come mezzo di trasporto sicuro, confortevole, conveniente e rispettoso dell’ambiente, quindi, mezzo di trasporto “pulito” con minimo impatto ambientale, in grado di svolgere un grande servizio per l’intero paese. Nel promuovere e restituire un’immagine positiva delle Ferrovie, il progetto dell’Associazione DLF utilizza la grande forza dei propri Soci Ferrovieri che mettono a disposizione senza riserve la passione e l’amore per il proprio lavoro e la propria identità professionale trasformandola in autentico entusiasmo da trasferire ai “cittadini di domani”, i ragazzi delle nostre scuole.

L’attività del DLF Trapani è stata indirizzata nell'anno scolastico 2011-2012 alle classi II, III, IV e V della scuola elementare, alle classi I della suola media dell’Istituto Comprensivo “G. Garibaldi” di Salemi e alle classi I, II e III media dell’Istituto Comprensivo “Giovanni XIII” di Villafrati, in completo accordo con docenti e dirigenti scolastici per la trasmissione e la diffusione della cultura ferroviaria e i mezzi di trasporto ecocompatibili: a tal riguardo al rispetto dell’ambiente conseguito con l’utilizzazione del trasporto ferroviario, è stato uno degli obiettivi didattici più importanti.

Superata la fase preparatoria e stabilite le date per l’effettuazione delle tappe del progetto, si è passati alla parte operativa, che ha visto coinvolti tanti soci del DLF sia in servizio che in pensione.
Hanno partecipato al progetto circa 350 alunni e i docenti delle classi interessate.

Articolazione del Progetto

Lezioni teoriche:

  • 17 aprile 2012 - Salemi Scuola Elementare “ G. Garibaldi”
  • 14 maggio 2012 - Salemi Scuola Media “G.Garibaldi”
  • 9 maggio 2012 - Villafrati (PA) Scuola Media Istituto Comprensivo “Giovanni XXIII”

Il programma è stato svolto nelle ore concordate con le insegnanti e i Dirigenti Scolastici, trattando sulla storia delle Ferrovie dalle origini ai giorni nostri, sui mezzi di trazione a partire dalle locomotive a vapore fino ad arrivare ai moderni elettrotreni di oggi, puntualizzando l’importanza del treno come mezzo di trasporto non inquinante; sono stati esposti argomenti riguardanti le stazioni con i loro apparati, i sistemi di circolazione dei treni; si è dato ampio spazio alle spiegazioni riguardanti l’orario ferroviario, i punti di acquisto del “titolo di viaggio”, quindi biglietterie, macchine emettitrici dei biglietti nonché obliteratrici; sono stati trattati in modo molto approfondito i servizi offerti nelle stazioni dalle Ferrovie dello Stato. 
Durante le lezioni ci si è avvalsi della proiezione di diapositiva, tramite video proiettore, d’immagini attinenti gli argomenti trattati. Ai ragazzi sono stati donati un libretto “Ferrovie italiane 1839-2011. Dalla Napoli-Portici all’Etr 1000” e un berrettino giallo con il logo del progetto.

Le lezioni teoriche sono state tenute dai relatori:

  • Giuseppe Ditta, Presidente del DLF di Trapani, ha presentato in aula il progetto, le sue finalità e l’obiettivo che il DLF si propone con la sua attuazione;
  • Giuseppe Adorno, Capo Deposito Superiore in pensione, ha trattato l’argomento della storia delle Ferrovie dal 1839 ai nostri giorni; ha descritto le prime macchine a vapore, le locomotive elettriche fino ai treni ultra moderni;
  • Michele Pappalardo, DCO in pensione, ha parlato dei regimi di circolazione problemi di traffico ferroviario e soprattutto di sicurezza delle FS;
  • Antonino Giglio, Capo Personale Viaggiante, ha illustrato e spiegato l’uso dell’Orario ufficiale, come e dove ci si procura il titolo di viaggio, i servizi offerti nelle stazioni dalle Ferrovie.
  • Vincenzo Castiglione e Mariangela D’Andrea, entrambi rivestono la qualifica di Capotreno, hanno spiegato in aula, servendosi della proiezione di diapositiva, tutta la materia riguardante biglietti, macchine emettitrici e obliteratrici poste nelle stazioni.
  • Nicola Errante, macchinista, ha spiegato, servendosi d’immagini proiettate dei mezzi di trazione e della loro sicurezza.

Uscite

  • 25 marzo - Scuola Media “Giovanni XXIII” Villafrati (PA)
  • 28 aprile - Scuola Elementare “G. Garibaldi” Salemi
  • 19 maggio - Scuola Media “G. Garibaldi” Salemi

Con i ragazzi della Scuola Media Giovanni XXIII di Villafrati è stato effettuato il viaggio in treno da Palermo ad Agrigento, organizzato dall’Associazione Treno DOC, utilizzando le vetture cento porte trainate da due locomotori E 626 a loro affidati dalla Direzione Regionale; mentre i ragazzi delle scuole di Salemi hanno effettuato il viaggio in treno da Salemi-Gibellina a Trapani, è stato utilizzato un Minuetto, dando così ai ragazzi, durante il viaggio, la possibilità di visitare la cabina di guida.

La visita agli impianti ferroviari di Trapani è stata molto completa e si è svolta per piccoli gruppi di alunni, guidati dai responsabili del DLF e sotto la vigilanza degli insegnanti. È stato così possibile mostrare e descrivere tutti i vari aspetti della vita di una stazione. Dopo avere preso visione dell’impianto in generale, con i suoi fabbricati, è stata visitata la Dirigenza Movimento, dove è stato descritto il funzionamento del relativo banco e l’importanza degli strumenti di controllo per la sicurezza della circolazione ferroviaria. Si è poi passati alla biglietteria, dove è stato spiegato come si effettua l’acquisto del “titolo di viaggio” sia allo sportello sia all’emettitrice automatica e come esso vada obliterato prima di salire sul treno.

Un’interessante tappa della visita è stata una ricostruzione della Dirigenza Centrale Operativa, dove su due grandi schermi è stato prima simulato il funzionamento di un banco ACEI, con particolare riguardo alla formazione dell’itinerario d’ingresso e uscita dei treni da una stazione con due binari e l’aspetto assunto dai segnali. Successivamente è stato attivato il collegamento con la Piattaforma Integrata di Circolazione ed è stato possibile mostrare il grafico della circolazione dei treni in tempo reale sulle tratte Piraineto-Trapani via Milo e Alcamo Diramazione Trapani via Castelvetrano. 
I bambini hanno poi potuto vedere da vicino quali siano gli organi di aggancio e di assorbimento degli urti di cui sono dotati tutti i mezzi ferroviari, il loro funzionamento e la loro efficacia per la sicurezza del convoglio ferroviario in marcia ed in manovra.

Infine, una visita è stata effettuata al Posto di Polizia Ferroviaria, dove gli scolari hanno appreso quali sono i controlli che vengono normalmente effettuati per la sicurezza dei viaggiatori e hanno potuto sperimentare l’efficacia del “metal detector”.

Siamo certi che i bambini, che hanno partecipato alla visita hanno acquisito un’idea precisa del mondo della ferrovia e che i concetti appresi, sviluppati con il supporto dei loro insegnanti, resteranno nella loro cultura personale e costituiranno patrimonio della futura generazione di fruitori consapevoli del mezzo ferroviario.

Giornata conclusiva

1 giugno 2012. Convegno conclusivo, Auditorium Scuola Media “G. Garibaldi” Salemi

Nella giornata conclusiva, svoltasi il 1 giugno nell’aula magna della suddetta scuola, sono stati esposti i lavori effettuati dai ragazzi durante le attività relative al progetto, inoltre sono stati effettuati dialoghi riguardanti l’esperienza acquisita durante lo svolgimento del progetto.

Grazie alla collaborazione dell’Associazione Treno DOC, sono state allestite all’interno dell’aula magna una mostra con pannelli fotografici che evidenziavano la storia della ferrovia locale e i luoghi della linea Palermo-Trapani e di quella a scartamento ridotto “Castelvetrano-Porto Empedocle”; è stato proiettato un video dell’ultimo viaggio in treno effettuato sulla stessa linea;

Ad ogni ragazzo è stata donata una medaglia ricordo, mentre a chi si è distinto in particolari lavori, è stato rilasciato un attestato di merito.

Ai Dirigenti Scolastici, agli Insegnanti ed ai relatori collaboratori del progetto è stato fatto dono di una targa ricordo e del libro “Le Ferrovie” di Stefano Maggi.

Si è registrato un entusiasmo generale non solo da parte dei promotori del progetto, ma soprattutto nei ragazzi, nei docenti e nei Dirigenti Scolastici.

Personale coinvolto nel progetto

Per le scuole:

  • Gli insegnanti di tutte le classi interessate al progetto nonché gli agenti del Comando Polfer di Trapani, i quali, durante i viaggi in treno, hanno dato la loro disponibilità, effettuando la scorta ai treni durante le uscite.

Per il Dopolavoro Ferroviario:

  • Giuseppe Ditta, Presidente DLF Trapani Responsabile del Progetto
  • Giuseppe Adorno, lezioni sulla storia della Ferrovia
  • Michele Pappalardo, lezioni sulla circolazione dei treni e sulla sicurezza
  • Antonino Giglio, lezioni sull’orario Ferroviario e sui servizi nelle Stazioni
  • Mariangela D’Andrea, socio del DLF, Capotreno spiegazioni sui titoli di viaggio
  • Vincenzo Castiglione, Amministratore DLF Trapani,coordinatore del progetto
  • Nicola Errante e Vito Bonsignore, soci del DLF, macchinisti alla guida dei treni durante le uscite.
  • Mario Silvestri, componente Associazione Treno doc, ha accompagnato i ragazzi della Scuola Media di Villafrati durante l’uscita per Agrigento Templi.

Il Dopolavoro Ferroviario di Trapani ringrazia tutti quelli che hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa della Direzione Regionale Trenitalia; Mario Silvestri per le riprese sul treno, alla stazione di Trapani e al convegno conclusivo, nonché alla realizzazione delle mostre; gli operatori della Polfer di Trapani per le eccellenti spiegazioni fornite ai bambini durante la visita nei loro uffici; l’Ingegnere Gregorio Maltese (responsabile dell’I.E.), per aver messo a disposizione i monitor nei quali è stata fatta visionare ai ragazzi la simulazione della Dirigenza Centrale Operativa; il sig. Primo David e la sig.ra Giacoma Grammatico responsabili Ufficio Vendite Direzione Regionale.

Galleria di immagini

Lezioni teoriche
Lezioni teoriche
Lezioni teoriche
Lezioni teoriche
Lezioni teoriche
Lezioni teoriche
Viaggio sul Minuetto
Viaggio sul Minuetto
Viaggio sul Minuetto
Viaggio sul Minuetto
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Visita agli impianti ferroviari di Trapani
Foto di gruppo
Foto di gruppo
Foto di gruppo
Foto di gruppo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo
1 giugno - Convegno conclusivo

INFORMAZIONI

Associazione DLF Trapani

Piazza Umberto I int. Stazione FS snc, 91100 Trapani
Cell. 347 4817243
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Internet www.dlftrapani.it


Progetto Scuola Ferrovia

Con il progetto Scuola Ferrovia il DLF intende divulgare nella scuola la conoscenza della ferrovia italiana, attraverso un rapporto costante e permanente con il mondo dei giovani.

Leggi tutti gli articoli

INFORMAZIONI

Mario Bonivento
Segretario Nazionale DLF

Associazione Nazionale DLF
Via Bari 20, 00161 Roma
Tel. 06 44170730 fax 06 44291422
e-mail m.bonivento@dlf.it