VETRINA 7BIS del Filmstudio 7B

Cultura e Spettacolo
Grandezza Carattere

Modena, fino al 27 marzo 2019 - Anche quest'anno il Filmstudio 7B ha proposto all'interno della propria programmazione, a cura del Circuito Cinema e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, la Vetrina 7BIS con la rassegna “Il cinema invisibile - Film dimenticati dalla censura del mercato”, prime visioni rare e d'autore, proposte a prezzi scontati ogni martedì e mercoledì alle ore 21 da ottobre 2018 a marzo 2019. Si tratta di ben 22 titoli di grande interesse culturale e artistico, film provenienti da ogni parte del globo.

Dall'Italia, ad esempio, provengono RESINA di Renzo Carbonera, su una violoncellista che delusa dal mondo musicale torna nel suo paesino di montagna e si aggrega al locale Coro, e LA TERRA DELL'ABBONDANZA dei fratelli D'Innocenzo, su due ragazzi delle borgate romane che finiscono nel giro della criminalità.

Ungherese è lo stupendo UNA LUNA CHIAMATA EUROPA di Kornel Mundruczo, su un giovane immigrato che viene ferito mentre attraversa il confine illegalmente. Finlandese è l'ottimo LA VERA STORIA DI OLLI MAKI di Juho Kuosmanen, su un ragazzo che negli anni '60 sfidò il campione americano dei pesi piuma di pugilato.

Tanti i film europei, spesso coproduzioni tra diversi paesi. Ad esempio, THELMA di Joachim Trier, sulle peripezie quasi horror di una ragazza, batte quattro bandiere diverse: Norvegia, Danimarca, Francia, Svezia. Francesi sono L'ATELIER di Laurent Cantet, su un workshop estivo per la stesura di un soggetto thriller, L'AFFIDO di Xavier Legrand, torbida storia familiare, IPPOCRATE di Thomas Lilti, sulle peripezie di un giovane medico e I FANTASMI DI ISMAEL di Arnaud Desplechin, sugli incubi di un regista.

Francobelgi sono MONTPARNASSE FEMMINILE SINGOLARE di Leonor Serraille, su un adorabile personaggio femminile contemporaneo in fuga da se stesso, e TOGLIMI UN DUBBIO di carine Tardieu, su un artificiere bretone che cerca il vero padre. Islandese L'ALBERO DEL VICINO di Gunnar Sigurosson, su una terribile faida in un sobborgo. Spagnoli ESTATE 1993 di Carla Simon, sulla nascita di un nucleo familiare, e MOST BEAUTIFUL ISLAND di Ana Asensio, grande thriller psicologico dall'atmosfera claustrofobica.

Turco è il meraviglioso documentario KEDI - LA CITTA' DEI GATTI di Ceyda Torun. Inglesi LA TERRA DI DIO di Francis Lee, su una ruvida educazione sentimentale di un giovane agricoltore, il capolavoro A QUIET PASSION di Terence Davies, sulla disgraziata vita della poetessa Emily Dickinson e THE ESCAPE di Dominic Savage, sulla insoddisfazione di una giovane madre di famiglia.

Sono solo tre i titoli non europei, e sono tutti e tre americani. UNSANE di Steven Soderbergh inaugura martedì 16 ottobre la rassegna: si tratta di una conturbante esplorazione della psiche di una giovane donna finita in manicomio. Ci sono poi LUCKY di John Carroll Lynch, ultimo film del grande attore Harry Dean Stanton, una parabola sulla paura della morte e su cime affrontarla, e LA STANZA DELLE MERAVIGLIE di Todd Haynes, delicato omaggio al cinema delle origini e alla complessità del mondo infantile.

SCARICA LA LOCANDINA

 

INFORMAZIONI

  • Proiezione unica: ore 21.00
  • Ingresso unico: €6
  • Under 30: €5

Filmstudio 7B

Via Nicolò dell’Abate 50, Modena
tel. 059 236291
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web www.filmstudio7b.it
facebook Cinema Filmstudio 7B Modena