35esima rassegna FILM DI MONTAGNA

Cultura e Spettacolo
Grandezza Carattere

Udine, dall'1 febbraio all'8 marzo 2019 - Al via la 35esima rassegna FILM DELLA MONTAGNA, ad Udine, Auditorium Menossi, Via S. Pietro 60. Inizio serate ore 21.00. Ingresso libero. Venerdì 8 febbraio SERATA I PROTAGONISTI: "LA MONTAGNA È DONNA", di e con Anna Torretta, guida alpina a Courmayeur. Nel 2006 è stata vice campionessa mondiale di arrampicata su ghiaccio. Conta due spedizioni femminili sulle montagne dell’Afghanistan, in Wakhan nel 2008 e 2010 e una in Nepal nel 2018 ai Mugu Peaks.

Iniziativa a cura di Associazione DLF Udine e CAI Udine (Società Alpina Friulana), promossa dall’Assessorato al Decentramento del Comune di Udine.

PROGRAMMA 2019
Venerdì 1 febbraio - Serata film
  • STILL ALIVE

di Reinhold Messner (Austria - Italia/2017/88', Cineteca CAI)
Gert e Oswald sono compagni di studi all’Università di Innsbruck e decidono di partire per il Kenya in compagnia di Ruth, futura moglie di Oswald. Mentre Ruth si trova a Mombasa, i due amici si dedicano alla scalata del Monte Kenya. Ma al momento di tornare indietro vengono sorpresi da una perturbazione e Gert precipita in un crepaccio rimanendo gravemente ferito. Ha così inizio una delle storie più avvincenti di salvataggio in alta quota, un'impresa durata nove giorni che Oswald ha trascorso interamente al fianco dell'amico.

STILL ALIVE, di Reinhold Messner (Austria - Italia/2017/88', Cineteca CAI)

 

Venerdì 8 febbraio - I protagonisti
  • LA MONTAGNA È DONNA

di e con Anna Torretta.
Nessuno meglio di Anna Torretta può raccontare quanto vita e montagna siano strettamente intrecciate. Perché ha salito pareti di roccia e cascate gelate in ogni angolo del pianeta, perché si è imposta in un ambiente maschile. E perché forse, da donna e madre, percepisce più forte il palpito vitale della natura.

Nata a Torino nel ‘71, Anna Torretta è guida alpina a Courmayeur. Nel 2006 è stata vice campionessa mondiale di arrampicata su ghiaccio. Conta due spedizioni femminili sulle montagne dell’Afghanistan, in Wakhan nel 2008 e 2010 e una in Nepal nel 2018 ai Mugu Peaks. Nel 2017 ha scritto "La montagna che non c’è" (Piemme).

LA MONTAGNA È DONNA, di e con Anna Torretta

 

Venerdì 15 febbraio - I protagonisti
  • SENTIERO ITALIA. I primi 6000 km

di Lorenzo Franco Santin
Il Sentiero Italia, oltre 6.000 km percorsi interamente per la prima volta a piedi da Lorenzo Franco Santin. Un’impresa in solitaria e senza supporto raccontata in prima persona nel suo film. Partito dal caldo mare di Santa Teresa di Gallura passando le nevicate sull’Etna, il caldo torrido dell'Appenino e l'umidità ligure, arriva dopo più di 3.000 km sulle Alpi. Tra salite ripide e lunghe, quote superiori ai 3.000 m ed un ghiacciaio, il viaggio si fa molto più intenso e veloce. Concluderà con 6.285 km a Muggia dopo 114 giorni di cammino.
Appassionato di escursionismo ma anche e soprattutto di fotografia, dal 2009 Lorenzo ha cominciato a dedicarsi dapprima alle fotografie di eventi, poi alla fotografia naturalistica e di paesaggio montano.

SENTIERO ITALIA. I primi 6000 km, di Lorenzo Franco Santin

 

Venerdì 22 febbraio - I protagonisti
  • MONTAGNA, FUTURO PRESENTE

Enrico Camanni in dialogo con Linda Cottino, Alessandra Beltrame e altri ospiti

Che cosa vuole chi ama le terre alte? Che cosa invece lo attende? Che cosa fare per il bene sia della montagna sia di chi la frequenta?

Enrico Camanni. Nato a Torino nel 1957, approda al giornalismo attraverso l’alpinismo. È stato caporedattore della Rivista della Montagna e fondatore-direttore del mensile Alp e del semestrale internazionale L’Alpe. Ha scritto molti libri sulla storia e la letteratura delle Alpi e dell’alpinismo e sei romanzi. È vicepresidente dell’associazione Dislivelli.
Linda Cottino. Giornalismo, editoria e montagna sono i cardini della sua attività professionale. Ha diretto la rivista Alp, partecipato a un progetto europeo di web tv sull’arco alpino e scritto il libro Qui Eljia, mi sentite? (Vivalda). Cura la rubrica dei libri per Montagne 360, rivista mensile del Cai, e scrive per inMovimento, supplemento del Manifesto. Per la casa editrice Edt coordina la collana di guide Marco Polo.

MONTAGNA, FUTURO PRESENTE. Enrico Camanni in dialogo con Linda Cottino, Alessandra Beltrame e altri ospiti

 

Venerdì 1 marzo - Serata film
  • THE WHITE MAZE

di Matthias Mayr (Austria/2016/52', Cineteca CAI)

Al termine di un intero anno trascorso ad organizzare, programmare e immaginare possibili scenari avventurosi, Matthias Haun Haunholder e Matthias Mayr decidono di partire per la loro missione impossibile: essere i primi a sciare sul Monte Pobeda, la cima più alta della Siberia orientale.

  • PATABANG, UNA STORIA DEGLI ANNI ’70

di Andrea Frigerio (Italia/2013/42’, Cineteca CAI)

Il film racconta la storia di un gruppo di giovani che alla fine degli anni ’70 ha cambiato le regole del gioco, dando inizio a un nuovo modo di fare alpinismo. Si avvia così la storia dell’arrampicata moderna anche in Italia, sulla scia delle imprese americane in Yosemite Park (California USA). Dalla voce di Jacopo Merizzi e Paolo Masa, “Patabang” racconta l’avventurosa scoperta della Val di Mello.

PATABANG, UNA STORIA DEGLI ANNI ’70, di Andrea Frigerio (Italia/2013/42’, Cineteca CAI)

 

Venerdì 8 marzo - Serata film
  • 14+1

di Vida Valencic (Italia/2017/48’)

La storia di vita della coppia di alpinisti Nives Meroi e Romano Benet. Marito e moglie, hanno scalato tutti i 14 Ottomila della Terra senza l'ausilio di bombole d'ossigeno né di portatori d'alta quota. Il loro "quindicesimo Ottomila" è stata la gravissima malattia di Romano, superata grazie a due trapianti. La montagna insegna tutto e dà gli strumenti per affrontare la vita.

Nives Meroi e Romano Benet


PROGRAMMA SERATE NELLA SEDE SAF (Società Alpina Friulana)

I mercoledì dal 13 febbraio al 6 marzo 2019, in Via Brigata Re 29, ad Udine, sempre alle ore 21 saranno effettuate altre proiezioni.

PROGRAMMA

Mercoledì 13 febbraio

  • (da definire)

Mercoledì 20 febbraio

Di Eugenio Fogli: "Un mare di plastica. Ma il problema è a monte"

Mercoledì 27 febbraio

Di e con Cristina Noacco: "Dalle cime alla montagna interiore"

Mercoledì 6 marzo

Di Flavio Ghio e Giorgio Gregorio: "Domandando di Dougan", film documentario.


INFORMAZIONI

Associazione DLF Udine

Viale XXIII Marzo 1848, n° 26 Udine
e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web www.dlfudine.it

Puntoinforma

Via Savorgnana 12, Udine
Tel. 0432 1273717
web www.comune.udine.gov.it

Società Alpina Friulana - Sezione di Udine del CAI

Via Beato Odorico da Pordenone 3, Udine
Tel. 0432 504290
web www.alpinafriulana.it

 

 

 

SENTIERO ITALIA. I primi 6000 km

di Lorenzo Franco Santin

Il Sentiero Italia, oltre 6.000 km percorsi interamente per la prima volta a piedi da Lorenzo Franco Santin. Unimpresa in solitaria e senza supporto raccontata in prima persona nel suo film. Partito dal caldo mare di Santa Teresa di Gallura passando le nevicate sullEtna, il caldo torrido dell'Appenino e l'umidità ligure, arriva dopo più di 3.000 km sulle Alpi. Tra salite ripide e lunghe, quote superiori ai 3.000 m ed un ghiacciaio, il viaggio si fa molto più intenso e veloce. Concluderà con 6.285 km a Muggia dopo 114 giorni di cammino.

Appassionato di escursionismo ma anche e soprattutto di fotografia, dal 2009 Lorenzo ha cominciato a dedicarsi dapprima alle fotografie di eventi, poi alla fotografia naturalistica e di paesaggio montano.