SE NON DOVESSI TORNARE

Cultura e Spettacolo
Grandezza Carattere

Nuova Narrativa Italiana, casa editrice milanese, pubblica nella collana Millestorie “Se non dovessi tornare”, di Roberto Scanarotti, un formidabile e commovente romanzo sull'amicizia e sull'importanza di perdonare a se stessi e agli altri.

“Se non dovessi tornare”, di Roberto Scanarotti. Ed. Nuova Narrativa ItalianaAutunno del 1999. Al professore di lettere Aurelio Serra restano sei mesi di vita e una cosa importante da fare: rivedere la figlia Lea, che ha allontanato da anni, responsabile della morte della moglie Laura in un incidente stradale. Da sempre scorbutico, misantropo e intransigente, Aurelio affronta un lungo viaggio in treno da Torino a Salerno, dove conosce Clelia, una donna affabile e intensa, in visita all'amica Anna, che riesce a conquistare la sua attenzione e a indurlo finalmente a confidarsi. Ma sullo stesso treno viaggia per caso anche Ennio, il marito di Lea, che ha un conto ancora in sospeso con il professore.
Tra personaggi indimenticabili, rivelazioni inattese, situazioni impreviste e una trama degna di un thriller, un formidabile e commovente romanzo sull'amicizia e sull'importanza di perdonare a se stessi e agli altri.

La frase chiave del libro

"Pensò a se stesso come a un'altra persona, come se quel passato non gli appartenesse affatto, e si domandò quante vite fosse necessario vivere per diventare pienamente se stessi."

L'autore

Roberto Scanarotti è nato a Genova nel 1952 e dal 2010 vive a Roma. Laureato in lettere, giornalista, per il Gruppo FS ha diretto la storica testata Amico Treno, ed è stato caporedattore dei magazine Riflessi e La Freccia e del giornale online FSnews.it. Alle suggestioni del viaggio su rotaia ha dedicato numerosi articoli e i libri Treno e cinema (1997), Aghi, macachi e marmotte (2006) e Destinazione Immaginario (2012). Dal 2013 si occupa attivamente di narrativa autobiografica e biografica, anche organizzando laboratori di scrittura. Ha pubblicato le raccolte di storie Ritorno al Risaro (2014) e Con le mani io vedrò (2015), e curato l'antologia Alta in banda (2016). Se non dovessi tornare è il suo primo romanzo.

CONTATTI E INFORMAZIONI

e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
web www.nuovanarrativaitaliana.it